Come aggiornare da soli l'infotainment e il navigatore di Kia e-Niro

by maurizio
14 minuti
Come aggiornare da soli l'infotainment e il navigatore di Kia e-Niro

Fino a qualche settimana fa l'unico modo per aggiornare il software dell'infotainment e del navigatore di Kia e-Niro (e di moltre altre auto Kia e Hyundai) era quello di andare in un'officina autorizzata e farselo installare. Da pochi giorni è invece disponibile un servizio ufficiale di Kia per scaricare e installare gli aggiornamenti in completa autonomia.

Il processo è semplice e alla portata di tutti e, se si seguono le istruzioni, non si corrono rischi.

In questo post vi illustro la procedura di aggiornamento passo per passo.

Cosa si può aggiornare

Prima di partire con l'aggiornamento, sottolineiamo che l'aggiornamento riguarda l'infotainment, ossia quella parte del software dell'auto che gestisce il display centrale del cruscotto e in particolare:

  • Navigazione e mappe
  • Radio
  • File multimediali (mp3/video)
  • Integrazione Android Auto / Google Carplay
  • Gestione clima
  • Gestione EV
  • altre funzionalità di infotainment (previsioni meteo, bussola, memo vocali, ecc.)

Gli aggiornamenti che si installano con questa modalità non riguardano invece la gestione vera e propria del funzionamento dell'auto, per i quali continuerà ad essere necessaria la visita in officina.

Per aggiornare il software della vostra Kia e-Niro (e di molte altri modelli di Kia e Hyundai) serve:

  • Un PC Windows o Mac
  • Una connessione a internet veloce e stabile (gli aggiornamenti software sono piuttosto "cicciosi")
  • Una memoria USB da almeno 32GB formattata in Extended FAT (dettagli più avanti)
  • Qualche ora di tempo libero (per scaricare e installare l'aggiornamento ci vogliono almeno un paio d'ore)

Come scaricare l'aggiornamento

Per procedere con l'aggiornamento occorre innanzitutto scaricare dalla pagina ufficiale Kia https://update.kia.com/EU/IT/navigationUpdate il software Navigation updater. Questo software è disponibile in due versioni, per Windows o per Mac, per cui abbiate cure di scaricare la versione corretta per il vostro PC. Se invece avete Linux, come me, non vi resta che trovare una macchina Windows disponibile o ricorrere ad un emulatore.

Il download e l'installazione del software Navigation updater è piuttosto rapida e non dovrebbe darvi alcun problema. Una volta installato, avviandolo, dovreste vedere una pagina dove dovete selezionare il modello e l'anno della vostra auto.

Attenzione: se i testi dell'applicazione non sono in Italiano, vi conviene cliccare sull'icona a forma di ingranaggio nella barra in alto per entrare nelle impostazioni dell'applicazione e selezionare la lingua italiana. Ovviamente se preferite una lingua diversa potete selezionare quella che vi piace di più.

Come vedete dalla screenshot qui sopra, nella pagina delle opzioni è possibile anche selezionare una marca diversa di auto, infatti questo software può essere utilizzato per aggiornare, oltre che le Kia anche molti modelli di Hyundai, inclusa anche la Kona Electric.

Se siete soddisfatti della scelta della lingua potete tornare alla schermata principale e selezionare il modello esatto della vostra auto.

Nel mio caso ho selezionato "Niro" modello "Niro EV (MY'20)" che è esattamente il modello della mia auto. Se non siete sicuri di quale sia il modello preciso della vostra, magari andate a ricercarlo nei documenti di acquisto.

Cliccando su OK potrete procedere con il download dell'aggiornamento. Se non avete una linea internet veloce, armatevi di pazienza perché gli aggiornamenti sono abbastanza pesanti. Ad esempio quello che ho scaricato io adesso occupa più di 27 gigabytes di spazio e ho impiegato quasi un'ora per scaricarlo tutto.

Una volta scaricato l'aggiornamento avrete bisogno di una chiavetta di memoria USB abbastanza capiente da poterlo contenere. 

Vi consiglio di procurarvi una memoria da almeno 32GB, meglio ancora una da 64GB, di buona qualità, e di fare in modo che sia completamente vuota. Ricordatevi di formattarla nel formato Extended FAT, evitando quindi di usare NTFS o magari formati specifici per computer Apple o Linux: l'auto può leggere solo il formato Extended FAT.

Per scaricare i file sulla chiavetta occorre seguire il processo guidato seguendo le istruzioni che di volta in volta il programma fornisce.

Alternativamente si possono copiare i file manualmente aprendo la cartella dove sono stati scaricati.

Una volta che la chiavetta USB è pronta, possiamo procedere all'installazione dell'aggiornamento.

Prima di installare

Prima di iniziare l'aggiornamento, è opportuno che siate sicuri di avere abbastanza tempo. L'installazione richiede infatti quasi un'ora e durante tutto il processo è necessario che l'auto sia accesa.

In particolare chi volesse installare l'aggiornamento ad un'auto non full electric, dovrà probabilmente tenere il motore acceso per evitare che si scarichi la batteria dei servizi (quella a 12v), per cui abbiate cura di trovarvi all'aperto e non in un posto che possa saturarsi con i gas di scarico.

Per chi invece ha un'auto EV, basta avere l'auto pronta a partire ma con la marcia P inserita, in questo modo la batteria dei servizi sarà costantemente ricaricata dalla batteria di trazione e quindi non ci sarà pericolo di scaricarla. 

Un'alternativa valida, se si ha la possibilità, è quella di installare l'aggiornamento durante la ricarica del veicolo. In questo caso però sarà preferibile avere la possibilità di ricaricare in un luogo privato in quanto durante l'aggiornamento non si deve spengere l'auto e non ci si può allontanare portandosi dietro le chiavi (perché l'auto inizia a "fischiare"). Se invece non vi crea problemi lo stare fermi in auto per quasi un'ora, allora la ricarica ad una colonnina pubblica può essere l'occasione giusta per installare l'upgrade. Ricordatevi però che il processo, una volta iniziato, non va interrotto! 

Prima di iniziare l'installazione dell'aggiornamento consiglio di fotografare la versione di software correntemente installata in modo da poterla confrontare con quella che sarà rilevata ad aggiornamento concluso. Ecco la fotografia che ho fatto io prima di iniziare l'aggiornamento:

Installare l'aggiornamento della Kia e-Niro

Per avviare l'aggiornamento basta inserire la memoria USB nella'apposita porta dell'auto.

L'auto si accorgerà immediatamente che c'è un aggiornamento disponibile e sul display centrale apparirà una finestra che vi chiede se volete procedere con l'installazione.

Se questo non avviene significa che c'è qualcosa che non va con la chiavetta. Provate a farla nuovamente verificando che sia formattata in Extended FAT e che i file di aggiornamento che avete scaricato siano quelli del modello corretto di auto.

Come potete vedere dall'immagine qui sotto, l'installazione si può fare in 3 diverse modalità: rapido, generale o programmato.

Purtroppo non sono ancora riuscito a reperire documentazione che spieghi nel dettaglio quale sia la differenza tra aggiornamento rapido e generale, però diverse persone su vari forum in inglese dicono che l'aggiornamento generale ci mette il triplo del tempo del rapido e alla fine il risultato è lo stesso. 

Per quanto riguarda l'aggiornamento programmato consiste nell'impostare un ritardo misurabile in ore alla partenza dell'aggiornamento, un po' come si può fare con lavatrici e lavastoviglie recenti. Non so bene che utilità possa avere e non l'ho provato.

Quindi la scelta "giusta" è quella dell'aggiornamento rapido, che è già preselezionata: basta premere su OK per avviarlo e accedere alla schermata successiva che ci da una stima del tempo necessario a concludere il processo.

Premendo il tasto aggiorna si avvia il processo, ma attenzione: durante l'aggiornamento non potremo spegnere il quadro dell'auto, quindi avviamolo solo se siamo sicuri di avere tutto il tempo necessario.

Dopo aver premuto il bottone "Aggiorna" si avvia la fase di convalida dell'aggiornamento. In pratica l'auto fa un controllo su tutti i file che compongono l'aggiornamento per assicurarsi che siano leggibili in modo da minimizzare il rischio di eseguire un aggiornamento incompleto.

Se la convalida dell'aggiornamento va a buon fine parte la fase di aggiornamento vero e proprio, durante la quale abbiamo anche un indicatore dell'avanzamento del processo.

Al termine dell'aggiornamento il sistema viene resettato e se tutto va bene dovremmo vedere dei numeri di versione software diversi da quelli che abbiamo registrato prima dell'installazione.

Nel mio caso vediamo che la versione del software è passata da DE_E_20.EUR.S5W_L.001.001.210817 a DE_E_20.EUR.S5W_L.001.001.211110 . L'ultimo numerino di questo codice fa evidentemente riferimento ad una data di rilascio che è cambiata dal 17 Agosto 2021 al 10 Novembre 2021.

Anche tutti gli altri numeri di versione sono cambiati, segno evidente che l'aggiornamento è andato a buon fine.

Cosa c'è di nuovo?

Rispetto alla versione di agosto che avevo prima, in questo aggiornamento non vedo tantissime novità, ma hanno finalmente risolto un problema che la e-Niro si portava dietro da un bel po': finalmente la ricerca delle colonnine di ricarica viene fatta subito con Kia Live, ossia scaricando l'elenco delle colonnine online e non utilizzando il database interno che non era aggiornato da diversi anni.

Ci sono anche molte piccole migliorie da un punto di vista grafico ed è stata aggiunta una funzione per visualizzare i risultati sportivi di calcio, basket, golf e baseball, che a me non interessa ma magari potrà far piacere a chi segue uno di questi sport. 

Manca invece una funzionalità che in tanto chiedono, cioè la possibilità di visualizzare Android Auto full screen sullo schermo da 10 pollici: anche in questa versione solo due terzi dello schermo sono disponibili per Android, mentre un terzo viene dedicato alla visualizzazione dei widget dell'auto.

Come tutti gli aggiornamenti, oltre alle cose positive è possibile avere anche qualche effetto collaterale:  nel mio caso ad esempio l'aggiornamento ha totalmente spazzato via i preset della radio ed ho dovuto quindi ricostruire la mia lista di stazioni preferite. Le destinazioni preferite del navigatore invece sono rimaste tutte al loro posto. 

Alla fine dover reimpostare i canali radio preferiti è un prezzo basso da pagare per i miglioramenti che questo aggiornamento porta, quindi non mi lamento.

Conclusioni

Come abbiamo visto, aggiornare infotainment e navigatore di Kia e-Niro da soli è piuttosto semplice e possiamo dirci più che soddisfatti di avere questa possibilità. Certo non stiamo parlando degli aggiornamenti OTA (on the air updates) che hanno altre auto, ad esempio Tesla, ma comunque è un passo nella direzione giusta. 

Per quanto mi riguarda sono molto felice di poter aggiornare l'auto quando voglio senza doverla portare in officina e sicuramente installerò ogni nuovo aggiornamento che conterrà novità interessanti.

Buon aggiornamento a tutti! :-)

Aggiornamento del 19 Novembre 2021: ho appena riprovato a scaricare i file di aggiornamento per la Niro EV MY'20 ma ricevo l'errore "Il download per questo veicolo non è ancora disponibile". Strano, qualche giorno fa funzionava. Stanno forse pubblicando una nuova versione? 

Aggiornamento del 22 Novembre 2021: l'aggiornamento per Kia e-Niro / e-Soul è di nuovo disponibile. La data di rilascio è il 17 Novembre 2021 (l'update sospeso era datato 10 Novembre), ma sulla documentazione non è dichiarato quale problema è stato risolto. Se nei prossimi giorni dovessi notare qualcosa, ve lo farò sapere.

Currently there are no comments, so be the first!